EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2010/2011

FREDDO

Locandina:

di Lars Norén
traduzione Annuska Palme Sanavio
regia Marco Plini
scene e costumi Claudia Calvaresi
con Angelo Di Genio, Michele Di Giacomo, Alessandro Lussiana, Federico Manfredi
Emilia Romagna Teatro Fondazione


Date e Info: martedý 19 e mercoledý 20 aprile 2011

Scheda:

Giovane e promettente, il regista Marco Plini, già assistente di un maestro della scena come Massimo Castri, affronta la drammaturgia tragica di Lars Norén, l'autore svedese considerato l'erede di Strindberg, Bergman e O'Neill. Freddo, testo di pregnante attualità, è la nuova produzione di Emilia Romagna Teatro che affronta la questione del razzismo e della xenofobia. Due temi molto vivi anche nei paesi scandinavi, in cui l’attuale situazione politica registra la crisi del modello social democratico e rigurgiti nazionalistici che hanno trovato adesione soprattutto nel mondo giovanile, non soltanto delle fasce sociali più deboli.
Lars Norén ha scritto Freddo dopo la sua esperienza di lavoro, durata alcuni anni, in alcune case di reclusione svedesi: un testo singolare e militante che rivela l'esistenza nella società contemporanea di una violenza inaspettata e difficile da contenere.
Tre adolescenti si ritrovano a festeggiare la chiusura dell’anno scolastico in un bosco, in compagnia di qualche birra, e intonano cori nazisti.
Connotati da teste rasate e grotteschi simboli nazisti tatuati sul loro corpo, potrebbero sembrare solo tre giovani inquieti, che perdono tempo. I discorsi dei ragazzi riflettono la situazione della Svezia di fine millennio, spaventata dall’arrivo degli immigrati vissuti come contaminazione del puro sangue svedese. Ben presto appare chiaro che i tre amici non sono lì senza un motivo: stanno aspettando Kalle, un loro compagno di scuola di origine coreana che è stato adottato da una benestante famiglia svedese. L’arrivo di Kalle innesca un crescendo di tensione e violenza che culminerà nel più tragico degli epiloghi.
Una denuncia lucida quella di Norén, un contributo alla riflessione e un inno alla cultura della tolleranza, sempre più necessaria per il futuro della nostra società.


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK