EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2014/2015

IL CAPPOTTO

Locandina:

di Vittorio Franceschi

liberamente ispirato all’omonimo racconto di Nikolaj Vasil'evič Gogol’

con Vittorio Franceschi, Umberto Bortolani, Marina Pitta,

Federica Fabiani, Andrea Lupo, Giuliano Brunazzi, Matteo Alì,

Alessio Genchi, Stefania Medri

regia Alessandro D’Alatri

scene Matteo Soltanto

costumi Elena Dal Pozzo

luci Paolo Mazzi

musiche Germano Mazzocchetti

suono Giampiero Berti

regista assistente Gabriele Tesauri

 

video promo

progetto "Un invito al Teatro - No limits": lo spettacolo di domenica 16 sarà audiodescritto per non vedenti e ipovedenti

Per informazioni e/o prenotazioni è possibile contattare il Centro Diego Fabbri di Forlì info@centrodiegofabbri.it tel. 0543 712819

dettagli del progetto

 

 




Date e Info: 13-16 novembre 2014 (feriali ore 21, festivo ore 15,30)
Compagnia: Emilia Romagna Teatro Fondazione

Scheda:

in equilibrio perfetto tra liricità e comicità (Corriere della Sera)

Un piano sequenza che “seguendo il candore di un umile personaggio ci accompagna tra le pieghe dei vizi e della corruzione della condizione umana”: così il regista Alessandro D'Alatri, talento diviso tra cinema, teatro e pubblicità, inquadra la vicenda de Il cappotto, uno dei racconti più famosi della letteratura mondiale, scritto da Gogol' nel 1842 e già adattato in pellicola nel 1952, da Alberto Lattuada con Renato Rascel.

Vittorio Franceschi ne ha tratto una nuova versione teatrale che interpreta, come protagonista, sotto la direzione di D’Alatri. Si rinnova la felice collaborazione nata con Il sorriso di Daphne, spettacolo premiato nel 2006 con l’UBU e il Premio "ETI - Gli Olimpici del Teatro".
La produzione è di Emilia Romagna Teatro.

Ambientato nella Russia zarista, Il cappotto racconta le vicissitudini del piccolo funzionario Akàkij Akàkievic Bašmàckin che vive serenamente della propria anonima attività di copista, sino al momento in cui, costretto dalle convenzioni sociali più che dal freddo, deve comprarsi un nuovo cappotto...

“É la storia”, scrive Franceschi, “della maggioranza degli esseri umani, dei ‘copisti della vita’ i quali mandano avanti il mondo pur subendone le violenze e gli insulti, e ripetendone all'infinito le parole e gli usi, i sentimenti e i desideri, i sogni e i naufragi. Siamo tutti vecchi Pietroburghesi. Di quella città conosciamo a fondo gli angoli delle strade, i volti dei passanti, le voci, i rumori e gli odori, perché sono gli stessi di Milano e di Torino, di Bologna e di Genova, di Roma e di Napoli e di tutte le città italiane di oggi e di sempre. La marmaglia rapace dei presuntuosi, dei vili, delle mezze calzette, dei barattieri e dei prepotenti cammina e traffica al nostro fianco, come camminava e trafficava al fianco di Akàkij Akàkievič ai tempi dello Zar Nicola I.”

www.emiliaromagnateatro.com


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK