EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2016/2017

CAVALLERIA RUSTICANA

Locandina:

DI PIETRO MASCAGNI

SU LIBRETTO DI GIOVANNI TARGIONI-TOZZETTI E GUIDO MENASCI

CON RAFFAELLA BATTISTINI, LEONARDO GRAMEGNA, GIULIO BOSCHETTI, GIULIA TENUTA, CRISTINA GUARINO

CORO “M. CALLAS” CESENA MAESTRO LORENZO LUCCHI

CORO “QUADRICLAVIO” BOLOGNA MAESTRO LORENZO BIZZARRI

ORCHESTRA CITTÀ DI FERRARA DIRETTORE FRANCESCO DI MAURO

REGIA GIANMARIA ROMAGNOLI

CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI STEFANIA MASALA

E LA COLLABORAZIONE ARTISTICA DRAMMATURGICA DI EDO FARINA

CORO “M. CALLAS” CESENA

IN COLLABORAZIONE CON COMUNE DI CESENA

acquista

prenota


Date e Info: mart. 25 aprile (ore 21)

Scheda:

Il Coro Lirico “M. Callas” di Cesena continua il progetto iniziato nel 2003 da Luciano Pavarotti per finanziare il reparto di Terapia Intensiva neonatale dell'Ospedale Bufalini: nell’ambito di questa iniziativa presenta al Teatro Bonci la nuova produzione Cavalleria rusticana. Protagonista è il soprano cesenate Raffaella Battistini, allieva del celebre tenore, che vanta ormai una carriera internazionale.

Cavalleria rusticana è la prima opera composta da Mascagni e certamente la più nota. La prima rappresentazione, al Teatro Costanzi di Roma il 17 maggio 1890, fu accolta da un successo enorme, che è rimasto tale fino a oggi.

Nel 1888 l'editore milanese Edoardo Sonzogno annunciò un concorso aperto a tutti i giovani compositori italiani che non avevano ancora fatto rappresentare una loro opera. I partecipanti dovevano scrivere un'opera in un unico atto, e le tre migliori produzioni sarebbero state rappresentate a Roma a spese dello stesso Sonzogno. Mascagni, che all'epoca risiedeva a Cerignola, in provincia di Foggia, dove dirigeva la locale banda musicale, venne a conoscenza di questo concorso solo due mesi prima della chiusura delle iscrizioni e chiese al suo amico Giovanni Targioni-Tozzetti, poeta e professore di letteratura all'Accademia Navale di Livorno, di scrivere un libretto. Targioni-Tozzetti scelse la popolare novella di Giovanni Verga come base per l'opera. Egli e il suo collega Guido Menasci lavoravano per corrispondenza con Mascagni, mandandogli i versi su delle cartoline. L'opera fu completata l'ultimo giorno valido per l'iscrizione al concorso. In tutto, furono esaminate settantatré opere e il 5 marzo 1890 la giuria selezionò le tre opere da rappresentare a Roma, fra cui Cavalleria Rusticana.

raffaellabattistini.com


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK