EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2017/2018

INTRIGO E AMORE

Locandina:

di Friedrich Schiller

versione italiana Danilo Macrì

con Roberto Alinghieri, Alice Arcuri, Enrico Campanati, Andrea Nicolini, Orietta Notari, Stefano Santospago, Simone Toni, Mariangeles Torres, Marco Avogadro, Daniela Duchi, Nicolò Giacalone

regia Marco Sciaccaluga

scena e costumi Catherine Rankl

musiche Andrea Nicolini

luci Marco D’Andrea

TEATRO STABILE DI GENOVA

durata 3 ore compreso intervallo

 

giovedì 15 marzo ore 20,30 

WikiBonci

 

introduzione allo spettacolo a cura di Altre Velocità

 

sabato 17 marzo ore 17.30

Conversando di teatro

la Compagnia incontra il pubblico

ore 18 consegna del Premio per la creatività artistica assegnato dal Festival Nazionale del Teatro Scolastico all’attore Simone Toni

 

guarda il trailer

acquista

prenota


Date e Info: da giovedý 15 a sabato 17 marzo, ore 21 - domenica 18 marzo 2018 ore 15.30

Scheda:

Scritta da uno Schiller di 24 anni nella Germania preromantica dello Sturm und Drang, Intrigo e amore è la tragedia di un legame profondo e impossibile, del conflitto inevitabile tra ragione, politica e sentimenti.

Siamo in una piccola corte tedesca della fine del Settecento. Il nobile Ferdinand, figlio del potente ministro Von Walter, s’innamora ricambiato della borghese Luise Millerin, figlia di un violoncellista, ma l’amore fra i due giovani è contrastato dalle sfrenate ambizioni del padre di lui che cerca di convincerlo a sposare la favorita del principe, anche per ottenere una promozione. Siccome il sentimento sincero e profondo del figlio non lo fa desistere dalla scelta di Luise, il ministro escogita un bieco intrigo, con la complicità del suo segretario Wurm, che conduce la vicenda a un drammatico epilogo.

Con un doppio registro, tragico e comico, di evidente matrice shakespeariana, Schiller compone un testo smisurato, coinvolgente, emozionante, dove bene e male convivono nel magma dell'umano, e tocca temi attualissimi come lo scontro generazionale e la sete di potere di cui i giovani diventano vittime. La regia ne restituisce intatto lo spirito, con stile nitido, essenziale, e un cast di magnifici interpreti.

Da questo dramma prese spunto Giuseppe Verdi, per comporre, nel 1848, la Luisa Miller.

teatrostabilegenova.it


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK