EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2011/2012

TROVARSI

Locandina:

di Luigi Pirandello
adattamento e regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi
con Mascia Musy,
Angelo Campolo, Ester Cucinotti, Antonio Lo Presti, Giovanni Moschella, Monia Alfieri, Marika Pugliatti, Luca Fiorino
luci Maurizio Viani
scene e costumi Mela Dell'Erba

in collaborazione con Daf - Teatro dell’Esatta Fantasia


Date e Info: da giovedý 12 a sabato 14 aprile 2012 ore 21, domenica 15 aprile 2012 ore 15,30
Compagnia: E.A.R. - Teatro di Messina

Scheda:

Dopo i successi de L’uomo, la bestia e la virtù, Pensaci, Giacomino! e I giganti della montagna, Enzo Vetrano e Stefano Randisi continuano il loro appassionante viaggio nella drammaturgia di Luigi Pirandello: per la stagione 2011-12 scelgono TROVARSI, uno dei testi meno rappresentati del grande autore, ma che affronta una tematica a lui molto cara, quella dell'identità in biblico fra l'essere e l'apparire.
Scritto per Marta Abba, TROVARSI è la storia di una straordinaria attrice: per Vetrano e Randisi è Mascia Musy l'interprete ideale di questo racconto teatrale. Le affiancano gli attori della compagnia pirandelliana creata nel corso degli ultimi anni.

La protagonista, Donata Gensi, è personaggio puro e autentico, come tutte le attrici, considerate da Pirandello vera incarnazione dell’Arte. La verità che Donata sa esprimere sul palcoscenico è così credibile che nessuno immagina come la donna che ama con tale trasporto e naturalezza sulla scena non abbia mai avuto quella esperienza nella vita. Quando Donata si abbandona finalmente a un amore assoluto e si scopre a rifare gli stessi gesti che aveva istintivamente fatto sul palcoscenico, si chiede con paura se Elj - il suo amante giovane, appassionato, ma fatalmente immaturo - potrà capire la differenza tra la donna e l’attrice.

Ancora una volta, attraverso una storia che usa come paradigma una vicenda teatrale, Pirandello affronta tematiche che riguardano il modo di relazionarsi tra gli uomini: la verità, di cui il palcoscenico può essere il più autentico testimone, si contrappone alle ipocrisie e ai pregiudizi alimentati da una società malata.

Attori, autori e registi teatrali, i siciliani Enzo Vetrano e Stefano Randisi affrontano da tempo i testi classici orientando la propria ricerca tra tradizione e avanguardia: i loro spettacoli sono una sapiente miscela di fine artigianato teatrale e invenzione di nuove forme espressive.


"Attribuire a Enzo Vetrano e Stefano Randisi il Premio Hystrio-Anct significa riconoscere alla tradizione la possibilità di essere modernissima, di parlare al pubblico con linguaggio contemporaneo e con contemporanea sensibilità d'attore. [...] Vetrano e Randisi ci insegnano che la scena ha labili confini e che spesso é arbitrario dividerla in sperimentazione, avanguardia, tradizione o altro perché, quando é grande, é solo e soltanto teatro." dalla motivazione del Premio Hystrio - Associazione Nazionale Critici Teatrali 2010

"una delle realtà più interessanti della scena italiana attuale, uno dei pochissimi esempi [...] di campioni di piazze, e anche di incassi, fuori dai soliti noti della scena commerciale e di consumo" Marco De Marinis Professore DAMS - Università di Bologna


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK