EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2011/2012

NORA ALLA PROVA DA

Locandina:

di Henrik Ibsen
versione italiana di Anita Rho
adattamento di Luca Ronconi
con Mariangela Melato,
Riccardo Bini, Giovanni Crippa, Barbara Moselli, Orietta Notari, Luciano Roman, Irene Villa
regia Luca Ronconi
scena e costumi Margherita Palli
luci Sandro Sussi

in collaborazione con Santacristina Centro Teatrale


Date e Info: da giovedý 26 a sabato 28 gennaio 2012 ore 21, domenica 29 gennaio 2012 ore 15,30
Compagnia: Teatro Stabile di Genova

Scheda:

Torna il sodalizio fra il regista per eccellenza del teatro italiano, Luca Ronconi, e la sua attrice prediletta, Mariangela Melato, che stavolta interpreta il più emblematico personaggio del teatro di Ibsen: Nora, la protagonista di Casa di bambola.
Il titolo dello spettacolo-evento, NORA ALLA PROVA DA "CASA DI BAMBOLA", avverte lo spettatore che si troverà di fronte a un laboratorio aperto su uno dei testi fondanti del teatro moderno. Mariangela interpreta Nora ma anche un’attrice che porta questo personaggio sul palcoscenico e, insieme, è anche Kristine, l’amica d’infanzia che Nora elegge a sua confidente: due personaggi, due facce della stessa medaglia, che danno completezza a un carattere femminile a tutto tondo, assolutamente contemporaneo, in cui  si intrecciano e si confrontano desiderio di indipendenza e scelta della vita familiare.
Ronconi e Melato firmano una nuova, attualissima lettura di Ibsen visto nella sua essenza e che si rivela così molto vicino a un altro grande scandinavo nostro contemporaneo, Ingmar Bergman.

Casa di bambola è il dramma forse più noto del norvegese, che lo scrisse in Italia ispirandosi a un caso reale. Quando, nel 1879 fu rappresentato per la prima volta, suscitò scandalo perché fu letto come esempio di un femminismo estremo, tanto che in Germania dovette andare in scena con un finale diverso: oggi NORA ALLA PROVA porta sulla scena entrambi i finali scritti da Ibsen.

Madre di tre figli piccoli, Nora è sposata da otto anni con l’avvocato Torvald Helmer, che la considera alla stregua di un grazioso e vivace animale domestico. Lei sembra felice in questa gabbia famigliare ma ad aprirle gli occhi arriva la reazione di Helmer davanti alla ipotesi di un ricatto, che Nora si trova a subire per un prestito contratto alcuni anni prima per salvare la vita del marito. L’uomo pensa solo a se stesso e alla propria reputazione sociale. E, anche se alla fine grazie anche all’intervento dell’amica Kristine il ricatto non ci sarà, Nora - nella versione originale del dramma - non può più tornare indietro: decide di abbandonare la famiglia in cerca della sua vera identità e, come dice ad Helmer, per "scoprire chi ha ragione, io o la società".


"una magnifica Mariangela Melato" "un raffinatissimo gioco di teatro nel teatro" Magda Poli, Corriere della sera

"un autentico evento, che scompone, riduce, spolvera e affronta il dramma di Ibsen con slancio nuovo" "Gli eccellenti attori riempiono lo spettatore di emozioni" Anna Bandettini, La Repubblica

"il grande testo di Ibsen, frequentatissimo crocevia della modernità, acquista un'inusitata freschezza, come se venisse rappresentato per la prima volta" "La Melato è straordinaria" Renato Palzzi, Il Sole 24 ore

"la Melato appare in scena e la domina" "Magnifica regia, che ci porta dentro l'universo di Ibsen, messo alla prova della nostra realtà" Maria Grazia Gregori, L'Unità


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK