EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
Calendari - Archivio
Stagione 2011/2012
Bea presenta

ANTONIO ALBANESE

Locandina:

testi di Michele Serra, Antonio Albanese
scritto con Piero Guerrera, Enzo Santin, Giampiero Solari
regia di Giampiero Solari

prevendita on-line dal 18 ottobre 2011


Date e Info: Teatro Nuovo al Carisport, marted́ 10 gennaio 2012 ore 21 - prenotazioni sospese: vendita diretta dei biglietti al Carisport marted́ 10 genn. ore 16,30 -19,00 e dalle ore 20 fino a inizio spettacolo

Scheda:

Comico, grottesco e istrione, ANTONIO ALBANESE con i suoi Personaggi racconta questi anni, i cambiamenti, le trasformazioni della società, del lavoro e della cultura. La nostra contemporaneità diventa stimolo per l'officina delle sue maschere capace di sfornare l'anima più bella e l'anima più nera dell'Italia.
Attraverso il teatro, ALBANESE ci presenta noi stessi, a volte stralunati a volte grotteschi, ma sempre reali, risultato della sua capacità di osservare aldilà dell'apparenza captando le caratteristiche che più ci appartengono e trasformandole in arte.

Che cosa hanno in comune i mille volti con i quali ANTONIO ALBANESE racconta il presente? L’umanità.
La realtà diventa teatro attraverso Epifanio, L’Ottimista, il Sommelier, Cetto La Qualunque, Alex Drastico e Perego, maschere e insieme prototipi della nostra società, visi conosciuti che si ritrovano nel vicino di casa, nell'amico del cuore, in noi stessi.
Lo spettacolo Personaggi riunisce alcuni tra i volti creati da ANTONIO ALBANESE: dall'immigrato che non riesce a inserirsi al Nord, all'imprenditore che lavora 16 ore al giorno, dal sommelier serafico nel decantare il vino, al candidato politico poco onesto, dal visionario Ottimista “abitante di un mondo perfetto” al tenero Epifanio e i suoi sogni internazionali.
Personaggi appunto che in questi anni abbiamo imparato a conoscere e ad amare, dove la nevrosi, l'alienazione, il soliloquio nei rapporti umani e lo scardinamento affettivo della famiglia, l'ottimismo insensato e il vuoto ideologico  contribuiscono a tessere la trama  scritta da Michele Serra e ANTONIO ALBANESE.

In scena uomini del Sud e del Nord, uomini alti e bassi, grassi e magri, ricchi e poveri, ottimisti e qualunquisti. Maschere irriverenti e grottesche specchio di una realtà guardata con occhio attento a carpirne i difetti, le abitudini e i tic.
Una galleria di anti-eroi che svelano un mondo fatto di ossessioni, paure, deliri di onnipotenza e scorciatoie, ma dove alla fine anche la poesia trova posto.

Un recital che racconta, con corrosiva comicità e ritmo serrato, un mondo popolato da personaggi tipici del nostro tempo, dal pensiero contemporaneo interpretato con dirompente fisicità.

"Vorrei che dopo un mio spettacolo tutti si sentissero un po' meno soli, un po' più allegri, un po' più forti, vorrei abbracciarli tutti. La risata è un abbraccio, un bisogno che ci sarà sempre." Antonio Albanese
 


Piazza Guidazzi - 47521 Cesena - Info: 0547 355911 - Biglietteria: 0547 355959 - Fax: 0547 355910 - info@teatrobonci.it - P.iva e C.F. 01989060361

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK